ABROGAZIONE DEL DIVIETO COSTITUZIONALE DI REFERENDUM SUI TRATTATI INTERNAZIONALI

banner-sito-UE

Liberi e sovrani: così vogliamo i cittadini italiani! Sempre più la vita economica e sociale della Nazione viene influenzata dall’Unione Europea, nonostante lo spaventoso deficit di democrazia che la allontana sempre più dai popoli.

Per questo è necessario eliminare l’art.75 della Costituzione che impedisce agli italiani di esprimersi, tramite referendum, sui trattati internazionali.

Vogliamo che il popolo si esprima direttamente ogni volta che si debba decidere se aderire a una organizzazione internazionale o accettare una norma o un trattato che limitano la sovranità nazionale.

Il federalismo si realizza nel momento in cui il rappresentato può stringere la mano al rappresentante perché significa intervento puntuale e di prossimità, politiche incisive e capaci di contenere gli sprechi.

Noi vogliamo un nuovo federalismo municipale, fondato sull’identità dei mille campanili italiani e su maggiori poteri ai Sindaci nella quotidiana difesa delle loro comunità.

È a partire dai Comuni che l’Italia può affrontare, in termini decisamente più agili, condivisi e incisivi, le sfide di sicurezza, di rilancio economico e occupazionale e di difesa del territorio che gli italiani si attendono

Commenti chiusi